E' possibile installare l'APP di "MC Immobiliare".
Installa APP
INFORMAZIONI

Comprare una casa: costi

Immagine



Vediamo quali spese (fisse e variabili) è necessario sostenere per acquistare una casa. Al fine di effettuare un conteggio corretto, il primo elemento di cui abbiamo bisogno è la rendita catastale dell’immobile.

Questa informazione è presente sulla visura catastale, ma andrà poi rielaborata attraverso l’applicazione di specifici calcoli matematici che dipenderanno dalla scelta di acquisto come prima o seconda casa.


Immagine

La Parcella notarile

Al momento del rogito dovrete corrispondere la parcella professionale al notaio. L'importo solitamente è calcolato su base percentuale rispetto al valore d’acquisto. È bene ricordare che non esistono minimi tariffari e che la scelta del notaio è libera.

Vi invito, dunque, a farvi consigliare e richiedere più di un preventivo.  Oltre alla parcella del notaio, in sede dell’atto di compravendita, vi sarà richiesto di versare anche l’imposta di registro o l’IVA, le imposte catastali e quelle ipotecarie.


Le Imposte di Registro

Se la casa che volete acquistare non è un immobile di lusso ed il venditore è un privato potete sfruttare le agevolazioni previste per l’acquisto della prima casa. Così l’imposta di registro sarà calcolata al 2% della rendita catastale rivalutata, le tasse ipotecarie e quelle catastali saranno fisse ed ammonteranno a 50€ ciascuna. 


Se invece decidete di acquistare come seconda casa, l’importo dell’imposta di registro sarà pari al 9% della rendita catastale rivalutata, le tasse ipotecarie e quelle catastali ammonteranno a 50€ ciascuna.


Se il venditore è un’impresa, che ha ultimato i lavori di costruzione o ristrutturazione da meno di 5 anni, invece pagare l'imposta di registro dovrete pagare l’IVA.

Anche in questo caso se state acquistando prima casa, l’IVA sarà al 4%, mentre le imposte catastali e ipotecarie sono pari a 100 € ciascuna.


Spese di accensione mutuo

Oggi i tassi praticati dalle Banche sono veramente molto convenienti, le stesse possono concedere fino all’80% del valore dell’immobile. Ricordatevi però che, se vi occorre un mutuo, al momento del rogito ci saranno da pagare anche le spese di accensione, la polizza incendio e scoppio, la polizza vita, la perizia bancaria e gli interessi di pre-ammortamento tecnico. Infine non dimenticatevi che il notaio che dovrà sottoscrivere l'atto di mutuo vi applicherà la sua parcella.


Spese Agenzia Immobiliare

Se vi siete fatti seguire da una Agenzia Immobiliare o da un Consulente Immobiliare Professionale, obbligatoriamente iscritti al REA presso la C.C., alla chiusura della trattativa dovrete corrispondere la giusta provvigione che avete fissato alla firma della Proposta di Acquisto.  nelle trattative e dovrà accompagnarvi e sostenervi, fino alla firma del rogito notarile.


Per maggiori informazioni
CONTATTACI